Mi è molto piaciuto.

Ago 27

[video]

Ago 24

“Una delle cose che voi due scoprirete, una volta usciti dall’università, è che riuscire a vivere davvero come un essere umano, e contemporaneamente produrre qualcosa di valido, con quel grado di ossessività che è necessario per farlo, è veramente complicato.” — David Foster Wallace - Un antidoto contro la solitudine (via Paolo Nori)

Ago 22

Olafur Eliasson installed a riverbed in the Louisiana Museum of Modern Art in Denmark (via Kottke)

Olafur Eliasson installed a riverbed in the Louisiana Museum of Modern Art in Denmark (via Kottke)

(Fonte: en.louisiana.dk)

Untitled 160.

tempienormi:

Traslocano gli oggetti ma non il cuore. 

Ago 20

“Occorrerebbe rieducarsi al desiderio, la soddisfazione è un muscolo che va allenato, alzare troppo l’asticella, come abbiamo visto, può condurre a delusioni cocenti, desiderare meno e desiderare meglio, dunque.” — formamentis

Non abbiamo il wifi, parlate tra di voi. Considerazioni sul digital divide e sull’arretratezza mentale dell’Italia | Il nuovo mondo di Galatea

Giu 16

[video]

Giu 07

“Altro passo decisivo verso la serenità: liberarsi dall’obbligo della felicità. Costretto a vivere in case sgarrupate e a lavorare eternamente sospeso sopra un filo non sono quasi mai felice e allora giunto a un certo punto mi sono domandato: sono proprio obbligato ad esserlo? Nessuno me lo prescrive. Da non credere quanto la ricerca della felicità generi infelicità, e sensi di colpa, e soprattutto se siamo obbligati a rendere felici non solo noi stessi, ma pure gli altri. Per cui troppo spesso ci creiamo da soli le nostre gabbie e sempre da soli approntiamo i castighi e le ricompense (quante energie sprecate!).” — formamentis

Maggio 08

(via Saturday Morning Breakfast Cereal)

(via Saturday Morning Breakfast Cereal)

Maggio 07

“[…] Per questa ragione, per questa specie di allergia che dura da più di vent’anni ho trovato ributtante la grande discussione mediatica in corso in queste ore su Fiorentina-Napoli, sul capo ultras che nessuno sui quotidiani chiama col suo nome e cognome, senza rendersi conto che chiunque titola Genny la Carogna non sta facendo cronaca ma sta parlando di sé stesso.” — DI calcio non dovrei parlare - manteblog